31.09.2016

Appunti di lavoro.

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Un silenzio gigante

Le circostanze che evocano la fine di qualcosa sono spesso seguite dal silenzio e lasciano un profondissimo senso di tristezza, un’inquietudine sibilante.

Il rumore e il silenzio si alternano nella vita come pure nelle opere d’arte di tutta la storia.

La morte, associata al silenzio, diventa uno stimolo creativo per molti artisti.

Sarà l’alternanza di vita/morte e di rumore/silenzio che, come uno scambio consolatore, ci costringe sempre al cambiamento e poi alla rinascita?

Intanto il pollaio è di nuovo vuoto.

Nella vita, come nell’arte, è difficile dire qualche cosa che sia altrettanto efficace del silenzio.

Ultimi articoli
Questo articolo ti è piaciuto? Dagli un voto a 5 stelle!